La parola agli sponsor

The Visual Agency

THEAGENCY_I
Paolo Guadagni
CEO di The Visual Agency

DataVisualization: una disciplina sempre più imprescindibile per la nostra industria

Secondo Paolo Guadagni, CEO di The Visual Agency, le ricerche di mercato sono uno strumento decisionale indispensabile per le aziende: il valore aggiunto sta nel visualizzarle al meglio

Anche per quest’anno sarete presenti all’Assirm Marketing Research Forum 2015: quali saranno le opportunità di approfondimento offerte dal vostro Workshop?

Il nostro Workshop si occuperà della visualizzazione dei dati raccolti nelle ricerche di mercato. Troppo spesso il grande sforzo di raccolta e di analisi dei dati di una ricerca è vanificato da una presentazione inadatta, inefficace e povera. Troppa poca attenzione è dedicata al cosiddetto “ultimo miglio” cioè la modalità più appropriata di visualizzazione dati che risponda alle esigenze di comunicazione e di analisi dati. I clienti in azienda sono sempre più esigenti, i dati da rappresentare sempre più complessi, i tempi più compressi. La DataVisualization, che oramai è una disciplinata consolidata, permette di superare queste difficoltà e può essere di grande aiuto alle agenzie e ai clienti.

Dal suo privilegiato punto di osservazione quale crede sia, oggi, il ruolo delle ricerche di mercato?

Un ruolo sempre più importante e pervasivo! Nessuno si può più illudere di conoscere a priori il proprio mercato di riferimento. In un mondo sempre più globale dove i prodotti e servizi devono essere proposti in mercati nuovi e in continuo divenire, le ricerche di mercato rappresentano uno strumento decisionale indispensabile. Con la mutevolezza nelle decisioni dei consumatori e l’accelerazione tecnologica è sempre più difficile proporre servizi e prodotti nuovi che non siano stati studiati provati e validati anche attraverso le ricerche di mercato. Il web ci mette poi a disposizione nuovi sensori che raccolgono dati da analizzare con metodologie sicuramente nuove ma con un expertise di ricerche di mercato. 

“Persone, dati, aziende: la convergenza possibile” è  il titolo dell’Assirm Marketing Research Forum 2015: quali le sfide future di questa sinergia?

Dal nostro punto di vista l’elemento centrale è il dato, nella sua accezione più pura e scientifica: è alla base della ricerca e va opportunamente interpretato e analizzato dalle persone in modo da permettere all’azienda di muoversi con le certezza di cui ha bisogno. Il dato, ben rappresentato e visualizzato, diventa quindi l’anello di congiunzione fra le aziende e le persone. Non a caso si parla sempre più di BigData, di pervasività dei dati, di data visualization, di data science – e di data scientist, una delle figure professionali più richieste.