Luigi Onorato

Partner Strategy - Deloitte Consulting

Luigi Onorato

Partner Strategy - Deloitte Consulting

Profilo

Deloitte_smallPartner Deloitte Consulting dal 2011, con oltre 18 anni di esperienza nell’ambito della consulenza strategica nelle industry Financial Services, TMC e Public Sector, in Italia e nell’area Mediterranea. Luigi è attualmente responsabile della StrategyPractice di Deloitte Italia relativamente ai Financial Services, industry nella quale ha maturato competenze nei seguenti ambiti: definizione di piani strategici a medio-lungo termine, identificazione e valutazione di iniziative di crescita, definizione di business plan, ottimizzazione delle strategie commerciali e di distribuzione (es. prodotti, canali, pricing, revenue management, …), digital strategy, disegno di strutture organizzative e ottimizzazione operations (es. approvvigionamento, programmi di cost reduction, …), change management e grandi processi di trasformazione presso primarie istituzioni finanziarie e compagnie assicurative nazionali e internazionali. Prima di entrare a far parte di Deloitte, Luigi ha lavorato presso una primaria società di consulenza internazionale dove ha ricoperto la carica di Head of Strategic Consulting per il settore insurance (perItalia, area Mediterranea e Middle-East). Oltre alle sue esperienze in consulenza, Luigi ha ricoperto la carica di Chief Financial and Organizational Officer per una compagnia assicurativa italiana. Luigi è inoltre autore di numerose pubblicazioni e collaborazioni con i principali giornali economico/ finanziari italiani e internazionali. Luigi è laureato in Economia presso “La Sapienza”, Roma.


Come affrontare in modo consapevole e strategico lo sviluppo esponenziale delle informazioni disponibili sui mercati e i consumatori?

ABSTRACT
Il mercato evidenzia una crescita esponenziale di volume, varietà e livello di dettaglio dei dati disponibili grazie a 3 fattori:

  • Tecnologie abilitanti:
    • Connessioni sempre più performanti e alla portata di tutti (es: 4G, tablet, …)
    • Dispositivi in continua evoluzione che riscuotono interesse sia nei Clienti (Wellness, domotica, …) che nelle aziende (es: controllo ciclo produttivo)
  • Clienti Multi-canale: consumatori sempre più esigenti con un approccio ai servizi spesso “ibrido” sfruttando tutti i “touch point” messi a disposizione dalle aziende
  • Aziende Multi-service: progressiva diversificazione dell’offerta delle aziende, in particolare di quelle che dispongono di un canale di vendita “forte” che garantisce una relazione di fiducia con il Cliente (es: Banche, Utilities, Poste, …)

In questo contesto, in cui le regole dei mercati sono di continuo messe in discussione dall’innovazione tecnologica e dalla crescente quantità di informazioni a disposizione di tutti, come possono gli operatori trasformare questa complessità in opportunità? Amazon, Facebook ma anche aziende di business più tradizionali come Fiat, Generali-Vitality e Samsung hanno un fattore in comune: la capacità di avere definito chiaramente un obiettivo e di aver messo a supporto di questo obiettivo innovazioni e dati in maniera progressiva e strumentale. Oggi più che mai la crescente disponibilità di dati e tecnologie impone alle aziende di chiedersi quale obiettivo vogliano raggiungere, quale offerta arricchire, quale servizio o processo distributivo o operativo migliorare. Occorre, quindi, trovare la giusta strada per capire quali informazioni servono, con quale strumento/canale ottenerle e come gestirle e renderle fruibili. Il tutto a due velocità, guardando il medio/lungo termine, ma riducendo al massimo il time to market, in un contesto in cui domani è già passato ed il futuro… è oggi.